Intervista con Sacha Modolo

Sacha Modolo

Il 26enne italiano è certamente la prossima grande stella di sprint. E ‘stato con Bardiani per 2 anni e ora fa muovere in su. Lampre non ha registrato una sola vittoria sprint nel 2013, e lui è l’uomo di cambiarlo.

Ecco la mia intervista con Sacha:-

Che una brillante stagione hai avuto: 9 vittorie, 5 secondi posti e 1 terzo posto. Cosa ne pensi del tuo anno?

Penso sia stato un anno positivo anche se l’inizio della stagione è stato influenzato dall’infortunio dello scafoide e quindi non sono stato molto competitivo. È mancata la vittoria di qualità in una gara importante sopratutto al giro d’italia ma non mi lamento e guardo al prossimo anno.

Che vittoria ti ha dato più soddisfazione?

La vittoria che mi ha dato più soddisfazione è stata quella in argentina dove ho battuto Cavendish.

Hai iniziato molto bene in Argentina, con un secondo posto la fase 1 e fase 2, quindi vincente. Quanta fiducia ha fatto che dare battere Cavendish?

Battere Cavendish mi ha fatto capire che posso lottare con i grandi. Ora che sono arrivato in una squadra protour peró devo esserlo tutto l’anno.

Sul palco 3A in 3 giorni di La Panne è finito secondo. E ‘stato uno sprint molto aggressivo e si doveva essere molto forte negli ultimi chilometri. Cosa ricordi di questa fase?

Mi ricordo che non avevo una buona condizione. Ai 500m c’era una curva a destra da fare forte e senza paura di frenare, e così ho fatto. Purtroppo sono uscito con un rapporto lungo e non son più riuscito a rimontare Kristoff.

Al Giro d’Italia è finito secondo a Cavendish sulla fase finale, ma non ha mange a minacciare prima di allora. Che cosa hai fatto del tuo Giro?

Le mie tappe erano 2, quella di Matera e quella di Vicenza. A Matera ero messo benissimo e stavo bene ma all’ultima curva sono caduto, non dico che avrei vinto ma potevo giocarmi la tappa. A Vicenza invece ho fatto di tutto per andare a prendere Visconti scattando anche in prima persona e così mi son giocato la possibilità anche di fare un bel piazzamento ma io quel giorno volevo vincere. A Brescia ho fatto quello che non son riuscito di fare nelle altre tappe e cioè anticipare Mark. È stato un giro sottotono e per me deludente perchè come detto prima volevo raccogliere una vottoria di tappa.

Eri magnifico nel Tour of Qinghai Lake, vincendo sei tappe e domina Richeze della Lampre (ora la tua compagno di squadra). Ti senti inarrestabile?

In Cina stavo ero in condizione e avevo anche un treno fantastico che mi lanciava in modo perfetto. Molti dicono che non c’era nessuno ma battevo Richeze che poco tempo dopo fece secondo all’eneco e in un paio di tappe alla Vuelta.

Le modifiche alla rotta Milano-SanRemo, significa che un sacco di velocisti salterà fuori, è finito quarto nel 2010. Hai fatto la fine del corso di questa settimana, cosa ne pensi delle modifiche? Puoi farlo fino alla fine?

A me il percorso della Sanremo piace. È molto selettivo. Secondo me il punto chiave rimarrà sempre il Poggio. La differenza sta che prima arrivavano sotto al poggio 40 corridori con gambe, ora ne arriveranno si o no 20. Io credo di essere adatto al percorso devo arrivare al 110% della condizione. Con un percorso così ora chi è molto più dura. 

Ora si passa alla World Tour con Lampre-Merida. Quanto sei eccitato?

Per me è un punto di partenza, è come ricominciare faró corse che non ho mai fatto. Sono molto concentrato più che eccitato.

Si inizia di nuovo in Argentina. Possiamo aspettarci un certo punto vince?

In Argentina vado per far bene da subito. Mi son preparato bene e spero di essere subito competitivo.

Si sprint molto bene su finiture in piano e in salita. Quale preferisci?

Preferisco gli sprint su uno strappo o in leggera salita o comunque una gara mossa in generale.

Lampre-Merida sarà a tutti e tre i Grandi Giri. Sapete che si ride?

Quest’anno faró il tour de france. Dopo 4 anni di giro d’italia provo un’altra avventura.

Quali razze voi siete destinatari nel 2014?

Quest’anno faró un pó tutte le corse più importanti, dalla tirreno alla milano-samremo al fiadre alla rubex, a maggio andró in california per poi riposare e ripresentarmi in svizzera per preparare il tour. Dopo il tour sarà un punto di domanda.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2014?

Voglio vincere dove posso. Non importa quale corsa sia. A mettere dei paletti su qualche corsa poi limiti le altre.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s